Miele Biologico di Eucalipto

 

Miele Biologico di Eucalipto

fiore di eucaliptoSi tratta del miele più prodotto nell’isola (è anche uno dei più apprezzati), la pianta è Originarie dell’Australia e fu trapiantata in Sardegna all’inizio del secolo per bonificare le vaste zone paludose molto diffuse; ebbe un periodo di larghissima diffusione sino al 1935, ora ridotta grazie alle direttive regionali che favoriscono l’impianto di specie arboree autoctone rispetto a quelle non tipiche dell’isola, ma la sua diffusione rimane comunque molto capillare in tutta l’isola.
Originaria della famiglia delle mirtacee, la pianta raggiunge qui da noi anche i 25 metri di altezza, e fiorisce all’inizio dell’estate, producendo una quantità notevolissima di nettare, che è molto apprezzato dalle api.

 

 


Scheda Tecnica

Aspetto

Il miele di Eucalipto si presenta di colore ambrato con tonalità più o meno scure in base al periodo in cui viene smielato; tendenzialmente cristallizza in maniera molto rapida e compatta, con cristalli fini e di medie dimensioni. Durante questa fase il miele cambia aspetto, diventando sempre più chiaro sino a stabilizzarsi su una colorazione tendente all’avorio.

Gusto e aroma

Il suo profumo intenso è molto caratteristico ricorda molto quello dei fiori e delle foglie della pianta; quando viene raccolto si rimane colpiti da come il suo profumo riempia tutto l’ambiente con una forte intensità. La sua dolcezza è meno prominente rispetto agli altri mieli e lascia al sapore un retrogusto leggermente salato; l’aroma rimane costante, senza variazioni di intensità e ricorda vagamente quello della liquirizia, della caramella mou, e dei funghi porcini secchi.

Abbinamenti

Molto indicato per la prima colazione oppure abbinato a formaggi leggermente aciduli.